Tre versioni (super golose) del panettone gastronomico

15.12.2016 23:11
Come non può mancare sulle tavole di Natale la versione dolce del panettone, così non può non esserci quella gastronomica. Re degli antipasti natalizi, il panettone gastronomico si può farcire in mille modi, con pesce, verdure, mousse colorate o con tutti gli ingredienti mescolati insieme.
Ecco i miei suggerimenti per realizzarne tre versioni, una più golosa dell’altra. Procuratevi un panettone da farcire, alle salse ci penso io.
 
TUTTO PESCE
Per prima cosa elaborate le basi che dovrete spalmare sui dischi di panettone. La prima, ai piselli, preparatela facendo lessare in poca acqua i piselli. Una volta cotti, frullateli per ottenere una crema omogenea e aggiustate di sale. Fate la medesima cosa con le zucchine. La terza salsa la farete invece mescolando insieme della maionese con del ketchup, del Cognac e della worcestershire sauce, per ottenere una salsa cocktail.
Iniziate a farcire il panettone: spalmate la crema di piselli su un disco, sminuzzate sopra dello sgombro alla brace (ne esistono in commercio filetti già cotti) mescolato con un filo di olio e delle zeste di limone. Proseguite mettendo altri due dischi di panettone e spalmate ora la crema di zucchine,mescolata a un cucchiaio di olio e mezzo di aceto. Adagiate sopra la crema delle fettine di pesce spada affumicato e ricoprite con altri due dischi. Infine stendete la salsa cocktail su cui poggerete dei gamberetti lessati. Ripetete tutta la sequenza una seconda volta, chiudete il panettone, lasciate riposare una notte intera e poi servite.
 
CON CREME GOURMET
Preparate una tapenade tritando finemente olive nere, capperi, acciughe, aggiungete un filo di olio extravergine di oliva, unite del formaggio cremoso e mescolate bene, per creare una salsa omogenea. Stendetela su un disco di panettone e sovrapponete a questa crema del prosciutto cotto tritato e mescolato con del mascarpone.
Sovrapponete due dischi e guarnite ancora con una crema composta da noci tritate e mescolate a formaggio Emmental e robiola sminuzzati, di nuovo aggiungete due dischi di panettone e finite con una crema fatta mescolando il mascarpone con un pizzico di wasabi. Su questa base ponete delle fette di salmone affumicato, delle foglie di rucola e fette di mango ben maturo. Riposizionate due dischi di panettone e ricominciate la serie dalla tapenade. Chiudete il panettone gastronomico, lasciate riposare in frigo e servite il giorno dopo.
 
CON VERDURE
Per questa versione del panettone gastronomico avrete bisogno di carciofi, zucca e asparagi. Iniziate con i carciofi: fateli saltare dopo averli tagliati in fette sottili con olio, aglio e un bicchiere di vino bianco. Quando saranno cotti frullateli e uniteli alla panna montata. Spalmate questa crema di carciofi su un disco di panettone e aggiungete delle uova di salmone.
Sovrapponete due dischi e ricominciate a guarnire con una crema che otterrete lessando e frullando la zucca. A questa unite delle lamelle di mandorle e nocciole tritate, coprite con due dischi di panettone e preparate l’ultima crema.
 
Lessate e frullate gli asparagi; nel frattempo fate rosolare delle capesantecon poco olio e un pizzico di sale. Tagliatele grossolanamente, disponetele sopra la crema di asparagi e finite con scaglie di bottarga di tonno. Coprite con due dischi, riprendete l’ordine di farcitura, chiudete il panettone e lasciate riposare per tutta la notte, in modo che i sapori penetrino ben bene nella pasta. Servite a temperatura ambiente.Come non può mancare sulle tavole di Natale la versione dolce del panettone, così non può non esserci quella gastronomica. Re degli antipasti natalizi, il panettone gastronomico si può farcire in mille modi, con pesce, verdure, mousse colorate o con tutti gli ingredienti mescolati insieme.
Ecco i miei suggerimenti per realizzarne tre versioni, una più golosa dell’altra. Procuratevi un panettone da farcire, alle salse ci penso io.
 
 
TUTTO PESCE
Per prima cosa elaborate le basi che dovrete spalmare sui dischi di panettone. La prima, ai piselli, preparatela facendo lessare in poca acqua i piselli. Una volta cotti, frullateli per ottenere una crema omogenea e aggiustate di sale. Fate la medesima cosa con le zucchine. La terza salsa la farete invece mescolando insieme della maionese con del ketchup, del Cognac e della worcestershire sauce, per ottenere una salsa cocktail.
Iniziate a farcire il panettone: spalmate la crema di piselli su un disco, sminuzzate sopra dello sgombro alla brace (ne esistono in commercio filetti già cotti) mescolato con un filo di olio e delle zeste di limone. Proseguite mettendo altri due dischi di panettone e spalmate ora la crema di zucchine,mescolata a un cucchiaio di olio e mezzo di aceto. Adagiate sopra la crema delle fettine di pesce spada affumicato e ricoprite con altri due dischi. Infine stendete la salsa cocktail su cui poggerete dei gamberetti lessati. Ripetete tutta la sequenza una seconda volta, chiudete il panettone, lasciate riposare una notte intera e poi servite.
 
CON CREME GOURMET
Preparate una tapenade tritando finemente olive nere, capperi, acciughe, aggiungete un filo di olio extravergine di oliva, unite del formaggio cremoso e mescolate bene, per creare una salsa omogenea. Stendetela su un disco di panettone e sovrapponete a questa crema del prosciutto cotto tritato e mescolato con del mascarpone.
Sovrapponete due dischi e guarnite ancora con una crema composta da noci tritate e mescolate a formaggio Emmental e robiola sminuzzati, di nuovo aggiungete due dischi di panettone e finite con una crema fatta mescolando il mascarpone con un pizzico di wasabi. Su questa base ponete delle fette di salmone affumicato, delle foglie di rucola e fette di mango ben maturo. Riposizionate due dischi di panettone e ricominciate la serie dalla tapenade. Chiudete il panettone gastronomico, lasciate riposare in frigo e servite il giorno dopo.
 
CON VERDURE
Per questa versione del panettone gastronomico avrete bisogno di carciofi, zucca e asparagi. Iniziate con i carciofi: fateli saltare dopo averli tagliati in fette sottili con olio, aglio e un bicchiere di vino bianco. Quando saranno cotti frullateli e uniteli alla panna montata. Spalmate questa crema di carciofi su un disco di panettone e aggiungete delle uova di salmone.
Sovrapponete due dischi e ricominciate a guarnire con una crema che otterrete lessando e frullando la zucca. A questa unite delle lamelle di mandorle e nocciole tritate, coprite con due dischi di panettone e preparate l’ultima crema.
Lessate e frullate gli asparagi; nel frattempo fate rosolare delle capesantecon poco olio e un pizzico di sale. Tagliatele grossolanamente, disponetele sopra la crema di asparagi e finite con scaglie di bottarga di tonno. Coprite con due dischi, riprendete l’ordine di farcitura, chiudete il panettone e lasciate riposare per tutta la notte, in modo che i sapori penetrino ben bene nella pasta. Servite a temperatura ambiente.